in:

Taglio del nastro nel pomeriggio di venerdì per la Multifiera di Modena che, quest’anno, taglia il traguardo dei 70 anni di attività. Rimarrà allestita nei padiglioni di Cittanova fino al 1° maggio.

Fino al primo maggio, ModenaFiere ospita il più atteso appuntamento di primavera: la Multifiera di Modena. Molte le presenze già dalle prime ore di ieri, giornata di apertura. Nel pomeriggio alle 18 una cerimonia inaugurale volutamente sottotono, visto l’episodio luttuoso, malore o folgorazione, che ha coinvolto uno degli operatori della Fiera il giorno precedente l’apertura. Come nelle passate edizioni, quattro sono le sezione cardine: la casa, sapori d’Italia, Portobello Road e Città verde. Nell’area esterna, oltre a macchine e attrezzi per l’edilizia, si possono ammirare auto, moto, camper e nautica. Grande protagonista di questa edizione 2008 è lo sport. In una vasta area all’interno del padiglione B, allestita dal Centro Sportivo Italiano, si svolgono tornei di pallavolo, basket, calcetto, tennis ed esibizioni di ginnastica, arti marziali e danza. E poi ancora incontri, eventi e mostre, e anche una gara podistica non competitiva con partenza e arrivo al quartiere fieristico. Nella galleria centrale uno spazio dedicato anche alla nostra emittente televisiva: da un monitor sono visibili le pagine del nuovo sito internet. Accanto, uno stand dedicato al Giro d’Italia, che farà tappa a Carpi e a Modena, il 22 e 23 maggio. E ancora, in anteprima alla Multifiera, la nuova edizione delle serate estensi; tema centrale delle rievocazioni storiche: arte e cultura del banchetto. Tornando allo sport: il primo maggio l’appuntamento “Piloti e Motori” propone l’incontro con alcuni miti delle 2 e 4 ruote: Cadalora, Munari, Bertolini, Pignone. In occasione dei 70 anni è stata allestita anche una mostra delle edizioni passate della Fiera di Modena: si possono ammirare vecchi cataloghi, manifesti e foto. La Multifiera ha ripreso, anche, la tradizione di ospitare un paese straniero: il sole e lo splendido mare di Santo Domingo. E poi musica e spettacoli. La serata inaugurale è stata affidata ad una figura, per gli amanti del genere, molto apprezzata, Henry King con la sua Blues Band.


Riproduzione riservata © 2016 TRC