in:

Per il Paese è il 25 Aprile la data della Liberazione. Da Modena però i nazifascisti furono cacciati 3 giorni prima. Oggi, sotto un filo di pioggia, la città, medaglia d’oro al valor militare, si è riunita per celebrare il sacrificio dei suoi caduti.

Ci sono i colori del telo di Mimmo Paladino, in questo 22 Aprile, dietro le foto dei caduti per la Liberazione. La modernità non scalfisce ma aggiorna e rinvigorisce il sacrificio compiuto in nome della libertà e della democrazia. 63 anni dopo la sua liberazione dall’oppressione nazifascista Modena compie il percorso della memoria post bellica deponendo corone al famedio del Cimitero di San Cataldo, alla Lapide della Medaglia d’Oro lungo lo scalone di Palazzo Comunale, al Sacrario della Ghirlandina fino alla lapide all’Università. Presenti tutte le autiorità cittadine, dal sindaco al prefetto.


Riproduzione riservata © 2016 TRC