in:

Da ‘bunker’ del Banco San Geminiano e San Prospero a moderna cittadella degli affari, sede del nascituro World Trade Center di Modena. Il Direzionale Manfredini di via Corassori sta per iniziare una nuova vita.

Per tutti i modenesi è sempre stato il ‘bunker’. Una fortezza in disuso, da quando il Banco San Geminiano e San prospero fu acquisito dalla Popolare di Verona. Da allora, per il recupero del Direzionale Manfredini di ipotesi se ne sono fatte tante, ma nessun progetto è andato in porto. Prima la Provincia, poi l’A.sl, hanno preferito puntare su altre sedi, e il ‘bunker’ assomigliava così sempre più ad un castello medievale, simbolo di un passato glorioso, ma appunto passato. Alla fine dell’anno scorso, l’imponente struttura è stata acquisita dal Fondo immobiliare Numeria Sgr. Il Fondo, specializzato nella valorizzazione di patrimoni immobiliari, scommette sulla possibilità di trasformare il ‘bunker’ in una moderna cittadella degli affari che avrà il suo cuore nella sede modenese del World Trade Center. Il World Trade Center, che deve il nome alla prima sede dell’associazione, al piano 77 della Twin Tower number one, divenuta tristemente famosa l’11 settembre 2001, è un’organizzazione fondata nel 1970 per promuovere relazioni commerciali a livello internazionale. E’ presente in 85 Paesi e 300 città con 750mila società associate che, pagando un’annuale quota di adesione, entrano nella rete mondiale e ottengono servizi mirati per lo sviluppo del loro business. Quella di Modena sarebbe la prima sede in Emilia Romagna, anche se l’associazione è già attiva a San Marino. Ma nel nuovo Direzionale Manfredini ci sarà posto anche per una galleria commerciale, con spazi per il fitness, negozi, bar, ristoranti, banche e un auditorium da 300 posti. Ai piani superiori, uffici e servizi per le imprese che troveranno anche spazi da affittare temporaneamente e sale riunioni per convegni e conferenze. Numeria Sgr punta a terminare il progetto entro l’anno e a rendere operativa la nuova ‘cittadella’ del business tra la fine del 2009 e i primi mesi dell’anno successivo.


Riproduzione riservata © 2016 TRC