in:

Oltre cento Ferrari, in buona parte provenienti da Lugo di Romagna, si sono radunate questa mattina a Maranello sotto il segno del cavallino rampante.

Da Lugo a Modena nel segno del cavallino rampante. E’ il senso della manifestazione che questa mattina ha portato al raduno, in piazza Libertà a Maranello, di oltre un centinaio di splendide Ferrari, di cui una sessantina provenienti della città romagnola. Duplice l’intento del Ferrari Club, promotore del meeting: da un lato, ricordare la figura di Enzo Ferrari a 20 anni dalla scomparsa, dall’altro celebrare il simbolo che lega Lugo a Maranello, quel cavallino rampante con cui l’aviatore romagnolo Francesco Baracca era solito solcare i cieli. L’emblema venne poi donato dalla famiglia a Ferrari perché lo esponesse sulle sue vetture. “Le porterà fortuna” disse la contessa Paolina Baracca, madre dell’eroico aviatore morto in battaglia. Parole profetiche che oggi sono già diventate leggenda. Alla cerimonia hanno preso parte i sindaci di Maranello e Lugo, rispettivamente Lucia Bursi e Raffaele Cortesi.


Riproduzione riservata © 2016 TRC