in:

Ieri sera, a Fiorano, è stata inaugurata piazza Ciro Menotti. A Colombaro, invece, è stata presentata in mattinata la nuova rotatoria sulla Nuova Estense.

Il maltempo ha concesso una tregua e il programma delle manifestazioni non ha dovuto subire modifiche. Una vera e propria folla di persone, ieri sera, a Fiorano, ha seguito i diversi momenti della cerimonia di inaugurazione della centralissima piazza Ciro Menotti, dopo i lavori di riqualificazione dei mesi scorsi. Dapprima il taglio del nastro degli uffici comunali e delle sedi di diverse associazioni ricavate ai piani alti del Palazzo Astoria, e poi, all’esterno, il racconto della genesi della piazza e dell’evolversi, nel tempo, della sua storia, la benedizione di Don Giuseppe Albicini e il discorso del sindaco Claudio Pistoni; parte centrale dell’inaugurazione, apoteosi delle celebrazioni, un caleidoscopio spettacolare di fuochi artificiali e musiche che ha illuminato a giorno la piazza e gli edifici circostanti. A Castelnuovo, invece, taglio del nastro questa mattina per la rotatoria sulla nuova Estense, all’incrocio con la strada provinciale che porta a Castelnuovo. Un’opera del diametro di 31 metri, costata 350mila euro finanziati quasi totalmente dalla Provincia. La rotatoria, frutto della collaborazione degli uffici tecnici di Provincia e Comune di Formigine, ha permesso l’eliminazione del semaforo che generava lunghe code. Altro aspetto su cui andrà a incidere la rotatoria è la sicurezza del tratto stradale interessato. Questo tipo di intersezione riduce infatti gli incidenti stradali fino al 90% rispetto ad un semaforo.


Riproduzione riservata © 2016 TRC