in:

“Eventuali modifiche a questa ordinanza che possano recepire la scelta della Regione sono ancora tutte da valutare”

Certo non c’è il Comune di Reggio Emilia fra quelli che festeggiano il via libera ai diesel euro 4, d’altronde il territorio reggiano soffra di un problema di aria malata maggiore di quello bolognese, dove tre sindaci si erano “ribellati” alla norma. “Si ribadisce che l’ordinanza relativa alla circolazione stradale dei mezzi, che prevede tra l’altro il blocco dei diesel euro 4 nel periodo dal 1 ottobre 2018 al-31 marzo 2019, così come dal Pair (Piano aria integrato regionale) della Regione Emilia Romagna, è tuttora in vigore – si legge in una nota dell’amministrazione comunale di Reggio Emilia – Eventuali modifiche a questa ordinanza che possano recepire la scelta della Regione di ridurre l’efficacia dei divieti sono ancora tutte da valutare. In ogni caso non verrà fatta alcuna modifica alla situazione vigente fino al 17 ottobre, data nella quale è prevista una deliberazione dell’Assemblea legislativa della Regione Emilia Romagna. Qualsiasi intervento che confermi o riduca limitazioni sarà comunque coordinato con le città limitrofe. Va quindi ricordato che ad oggi e fino a comunicazione diversa rimane in vigore il divieto di circolazione anche per gli euro 4 dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 18.30 in area urbana”.


Riproduzione riservata © 2018 TRC