in:

Passando dalle attuali lampade ai vapori di mercurio e di sodio a quelle a led, di oltre 11mila punti luce

Approvato nel corso dell’ultima riunione della giunta comunale di Forlì il progetto di fattibilità, frutto di una convenzione tra l’amministrazione comunale, Forlì Città Solare e Hera, per il piano di riqualificazione energetica della pubblica illuminazione. Il piano, che prevede un costo di circa 4,8 milioni di euro, riguarda la riqualificazione, passando dalle attuali lampade ai vapori di mercurio e di sodio a quelle a led, di oltre 11mila punti luce sul territorio comunale, con esclusione del centro storico di Forlì, già interessato in passato da interventi di adeguamento dell’illuminazione. Le lampade a led, oltre a notevoli minori costi di manutenzione, data la loro maggiore durata media di vita rispetto alle lampade più obsolete, ridurranno notevolmente i consumi di energia elettrica, con un risparmio stimato in circa un milione e 800mila Kw/ora. A Forlì Città Solare sono state affidate le attività di progettazione, coordinamento della sicurezza e direzione lavori. Lo riferisce l’Ansa.


Riproduzione riservata © 2018 TRC