in:

A Ravenna la cerimonia, tra i vincitori scuole di Cesena, Finale, Ravenna e Piacenza. E’ il concorso organizzato da Enel per gli studenti.

L’auto eolica di Cesena, ma anche la riurbanizzazione di piazza Garibaldi, di Finale Emilia, nel post terremoto, sono tra i vincitori del concorso ‘Enel Play Energy 2013’, premiati a Ravenna, al Teatro Alighieri, per la competizione tra le scuole dell’Emilia-Romagna sui temi dell’energia e dell’ambiente che Enel dedica da dieci anni al mondo della scuola in Italia e all’estero. Nella regione hanno partecipato cinquemila studenti, i cui progetti sono stati giudicati nei mesi scorsi da una giuria composta da rappresentanti del mondo della scuola e delle istituzioni. Le scuole dell’Emilia-Romagna vincitrici parteciperanno alla selezione nazionale del concorso che si terrà la prossima primavera.

 

Per la categoria ‘scuola primaria’ ha vinto la scuola primaria di Santa Sofia (Forlì-Cesena) con il progetto “l’Auto Eolica”; per la categoria ‘secondaria di I grado’ la giuria ha decretato un ex equo: con i progetti “Mucca alla riscossa” e “Gira-volta” della scuola Don Minzoni di Ravenna; per la categoria ‘scuole secondarie di II grado’ primo posto per il Liceo Scientifico Respighi di Piacenza con “Progettiamo l’energia”. La giuria ha anche deciso di consegnare la menzione speciale all’Istituto tecnico geometri Calvi di Finale Emilia (Modena) col progetto “Riurbanizzazione della piazza Garibaldi di Finale Emilia’”, premiando così l’impegno dei ragazzi che hanno vissuto il dramma del terremoto e che, nonostante i disagi, hanno partecipato al concorso. Al termine della premiazione tutti gli studenti hanno visitato la Centrale Enel di Porto Corsini. ‘Play Energy 2013’ da cinque anni ha assunto una dimensione internazionale con il coinvolgimento di dieci Paesi oltre all’Italia: Grecia, Panama, Russia, Stati Uniti, Bulgaria, Cile, Costa Rica, Guatemala, Romania e Slovacchia.


Riproduzione riservata © 2018 TRC