in:

A Modena verrà rimborsato all’intera giunta, in viaggio per lavoro, solo l’importo del biglietto del mezzo pubblico. O delle spese di una pool car.

Da una parte le 35mila voci di spesa che in questi mesi i finanzieri vanno spulciando per verificare se le richieste di rimborso dei consiglieri regionali siano congrue, dall’altra la decisione di sindaco e assessori modenesi di viaggiare in treno, per tagliare i costi di trasferta. Fino ad ora funzionava cosi: veniva rimborsato un quinto del prezzo della benzina per ogni chilometro percorso; d’ora in poi, invece, il Comune di Modena risarcirà solamente il prezzo del mezzo pubblico utile allo spostamento, anche nel caso l’amministratore dovesse scegliere per comodità l’auto privata.

 

Tutti in pullman o in treno, salvo i casi in cui l’automobile risulti economicamente più conveniente, pensiamo ad esempio alle macchinate o car sharing, quando più persone utilizzano lo stesso mezzo, oppure quando la trasferta in auto fa risparmiare sul pernottamento e i pasti. La delibera del consiglio comunale recepisce le indicazioni della Corte dei Conti regionale. “Un modo per risparmiare e per dimostrare più attenzione all’ambiente”, ha spiegato il sindaco di Modena Giorgio Pighi, che poi ha raccontato come una volta in treno abbia ricevuto il plauso di un controllore: “E’ la prima volta che vedo un sindaco su un mezzo pubblico”, gli avrebbe detto il ferroviere.

 

A Bologna intanto prosegue l’inchiesta dei pm e della Guardia di Finanza. Indagati tutti e nove i capogruppo in consiglio regionale dell’attuale legislatura. La Procura non si sbottona, ma tra i 35mila scontrini passati al setaccio spuntano voci di spesa davvero curiose: cene, e non solo in pizzeria, nel corso delle quali sono state stappate bottiglie di vino da cento euro, poi ci sono richieste di rimborso per medicinali, caramelle, salumi e, addirittura, i 50 centesimi per i bagni pubblici. Spese insignificanti in alcuni casi ma a questo punto se ne dovrà stabilire l’esatta finalità.


Riproduzione riservata © 2018 TRC