in:

Sono ragazzi provenienti da tutta Italia, con un sogno: quello di essere i primi ad entrare

Hanno visto il megapalco nascere e crescere, fino a diventare il colosso che è oggi. Hanno aspettato pazientemente giorno dopo giorno per fare la Storia nella Storia: sono una mezza dozzina che non sporca, anzi pulisce tutto ogni sera alle 19.00 prima di andarsene, una mezza dozzina discreta che non vuole clamore e quasi rimpiange le due settimane trascorse senza che i media si accorgesse che c’era. Arrivano da tutta Italia, dal Friuli alla Sardegna, e Vasco ce l’hanno tatuato addosso – letteralmente. Lasceranno Modena solo il 2 luglio, e ormai sono stati adottati dalla grande macchina che prepara il Modena Park. Quando il concerto da record mondiale sarà finito questi ragazzi saranno una piccola memoria storica, ma per ora non ci pensano. Giocano a calcio e vivono all’aperto, per essere i primi a varcare la soglia.

 


Riproduzione riservata © 2017 TRC