in:

Ricerche in corso di un camion pirata, dopo che stamattina ha urtato e ucciso un ciclista magrebino nei pressi di Ponte Sant’Ambrogio.

Stava recandosi al lavoro in bicicletta da Modena, dove risiedeva, a San Cesario Tauss Mourad, 45enne marocchino vittima di un tragico incidente stradale avvenuto alle 7 di questa mattina lungo via Emilia all’altezza del ponte di Sant’Ambrogio. La polizia stradale sta cercando il conducente del veicolo che l’ha investito, molto probabilmente una camion visto le condizioni del corpo dell’uomo e alcune tracce di pneumatici vicino al punto dell’incidente. Non è chiaro al momento se si tratti di un pirata della strada, ovvero se il conducente si sia allontanato di proposito senza prestare soccorso, o se non si sia accorto dell’urto con il ciclista. L’uomo stava pedalando sul lato destro della via Emilia in direzione Bologna. Con molta probabilità stava recandosi al lavoro in un’azienda di San Cesario sul Panaro dove prestava servizio attraverso una cooperativa. A quell’ora era ancora buio, forse è stato travolto da un rimorchio o dalla parte posteriore del camion: un impatto violentissimo che non gli ha lasciato scampo. Poco dopo è scattata la richiesta di soccorso a 118 e polizia. Gli inquirenti ora stanno visionando i filmati di tutte le telecamere di sorveglianza presenti lungo la via Emilia, in particolare quella posta all’altezza del ristorante River Side, subito dopo il ponte di Sant’Ambrogio. A quell’ora, poco prima delle 7, il traffico non è ancora troppo intenso e la polizia spera di potere rintracciare il responsabile tra la rosa dei mezzi visionati. La via Emilia è rimasta chiusa a lungo per permettere i rilievi del tragico incidente con pesanti ripercussioni su tutta la viabilità cittadina


Riproduzione riservata © 2019 TRC