in:

In manette è finita una coppia di nigeriani che riforniva gli spacciatori al dettaglio del parco 22 aprile. Il blitz della squadra mobile e della polizia municipale

Sono una coppia di conviventi lui 30 anni lei 23, entrambi nigeriani, i pusher finiti in manette grazie al lavoro congiunto della squadra mobile e della polizia municipale di Modena insieme all’unità cinofila. Ancora una volta la vicenda ci porta in una delle zone calde dello spaccio di Modena, il parco XXII aprile, da dove negli ultimi giorni arrivavano diverse segnalazioni per movimenti sospetti. Gli agenti hanno agito in borghese fermando i due fidanzati. La coppia è stata perquisita sul posto, addosso non aveva nulla ma i poliziotti hanno voluto approfondire con una perquisizione nel loro appartamento in via Cerretti, non lontano dal parco. Nella camera da letto hanno trovato diversi involucri di droga. Denunciati, sempre per droga, anche altri due nigeriani, che vivevano nella stessa abitazione. Secondo gli inquirenti la coppia di nigeriani riforniva gli spacciatori al dettaglio della zona. Un arresto che conferma ancora una volta la presenza di organizzazioni di nigeriani dedite allo spaccio


Riproduzione riservata © 2019 TRC