in:

Ancora al vaglio degli inquirenti le ipotesi all’origine dello scoppio di via Blasia, probabilmente per una fuga di gas

Ancora al vaglio degli inquirenti le ipotesi all’origine dello scoppio di via Blasia, probabilmente per una fuga di gas: il 19enne pare che mercoledì stesse ancora finendo il trasloco in quella che avrebbe dovuto essere la sua casa e, informa la polizia, la cucina era stata sostituita pochi giorni fa.
La proprietaria dell’appartamento fa sapere che la caldaia era stata sottoposta a manutenzione lo scorso 19 novembre, mentre i primi rilevamenti dei Tecnici Hera non avrebbero riscontrato nessuna perdita o malfunzionamento nella rete del gas di via Blasia.

Le conclusioni delle verifiche verranno comunicate poi alla procura che sull’accaduto ha aperto un fascicolo a carico di ignoti.

Le forze dell’ordine mettono in guardia contro il possibile incremento di truffe agli anziani da parte di finti tecnici del gas che, con la scusa di controllare caldaie e cucine per possibili fughe di gas, potrebbero chiedere di entrare nelle abitazioni. Sia Hera che le forze dell’ordine invitano i cittadini alla massima precauzione; per interventi di quel tipo Hera appone gli avvisi alle porte delle case almeno una settimana prima e in caso di dubbi meglio contattare il 112.


Riproduzione riservata © 2018 TRC