in:

Concussione e turbata libertà di scelta dei contraenti negli appalti nel comune di Carpi. Blitz dei carabinieri

Concussione e turbata libertà di scelta dei contraenti negli appalti nel comune di Carpi. E’ su queste ipotesi di reato che sta lavorando la procura di Modena, pm Claudia Natalini e che, per acquisire documenti utili all’indagine, ha inviato i carabinieri in municipio. I militari dovevano infatti eseguire un decreto di sequestro disposto dai magistrati. Il blitz, precisa il comune, non ha in alcun modo interferito con i lavori della Giunta che proprio in quel momento erano in corso. L’acquisizione dei documenti è peraltro avvenuta presso uffici dell’amministrazione dislocati in edifici diversi dalla sede municipale di corso Alberto Pio. Il Comune, scrive in una nota, esprime la massima fiducia nell’operato dell’autorità giudiziaria e garantisce la più ampia collaborazione nell’accertamento dei fatti.


Riproduzione riservata © 2018 TRC