in:

70 capi tra magliette e felpe, erano esposti e pronti per essere messi in vendita in un esercizio commerciale gestito da una 38enne

La Guardia di Finanza di Reggio Emilia ha predisposto una serie di attività operative di controllo economico del territorio volte ad individuare e sequestrare forniture di merci illegali, con particolare riguardo a quelle recanti marchi contraffatti. La capillare attività info-investigativa svolta dalle pattuglie del Gruppo della Guardia di Finanza di Reggio Emilia ha condotto ad individuare e sequestrare, a Correggio (RE), una partita di prodotti contraffatti costituiti da articoli per l’abbigliamento (in particolare “t-shirt” e felpe) recante il marchio della nota griffe “THRASHER”. I prodotti, 70 capi tra magliette e felpe, erano esposti e pronti per essere messi in vendita in un esercizio commerciale gestito da una 38enne, modenese, che è stata segnalata all’Autorità Giudiziaria per i reati di detenzione e vendita di prodotti recanti marchio contraffatto. Si stima che il materiale sequestrato, una volta immesso sul mercato, avrebbe garantito incassi illeciti per oltre 2.000 euro. La tutela dei consumatori e dell’economia legale costituisce obiettivo prioritario della Guardia di Finanza, che continuerà ad operare un continuo, costante e capillare controllo economico del territorio.


Riproduzione riservata © 2018 TRC