in:

Per anni ha maltrattato la convivente, non accettando la fine della storia e arrivando a violentarla. È stato condannato a 3 anni

Per anni ha maltrattato la convivente, non accettando la fine della storia e arrivando a violentarla. È stato condannato a 3 anni e 4 mesi per violenza sessuale un marocchino di 40 anni. I fatti risalgono al 2012. La vittima, una rumena coetanea, aveva chiuso la relazione fatta di violenze. Il marocchino però non ha mai accettato la fine della relazione. Dopo avere picchiato il nuovo compagno, ha anche abusato della donna che però ha denunciato l’accaduto. Ad oltre 5 anni di distanza, oggi la sentenza.


Riproduzione riservata © 2018 TRC