in:

Il signor Franco e la moglie che abitano in una villetta ad Albareto non avrebbero più voluto rivivere quell’esperienza

Il signor Franco e la moglie che abitano in una villetta ad Albareto non avrebbero più voluto rivivere quell’esperienza, la casa svaligiata, la sensazione di impotenza, e la rabbia di chi non riesce più a difendersi neppure nella propria abitazione. Dopo il furto di un anno e mezzo fa si erano attrezzati con una sorta di filo spinato sistemato sulla grondaia che corre sotto le finestre che danno sul retro della casa, da dove i malviventi erano entrati la prima volta. Ma i ladri hanno piegato al loro volere anche questo ostacolo e sono riusciti ad arrampicarsi. Le impronte sul muro parlano chiaro, hanno rotto la finestra del bagno e sono entrati.
I ladri, almeno due, sono poi scappati probabilmente lungo i campi facendo perdere le loro tracce Il grido di allarme dei residenti di Albareto si è alzato più volte a causa di una lunga scia di furti che negli ultimi anni ha segnato pesantemente la frazione. E anche qui si è creato un comitato per chiedere più sicurezza. Nei mesi scorsi qualcuno ha lanciato persino la proposta di una colletta per assoldare guardie giurate che perlustrino il territorio. Dopo qualche mese di calma ora torna la paura


Riproduzione riservata © 2017 TRC