in:

I carabinieri di Carpi lo hanno arrestato e hanno sequestrato due etti di cocaina. Nei guai è finito un libero professionista 45enne, noto nell’ambiente della ristorazione

Le segnalazioni fioccavano da tempo sui social ma soprattutto arrivavano dai genitori e dal personale della scuola d’infanzia, preoccupati per i movimenti sospetti che da tempo si vedevano nel parchetto dietro alla scuola. I carabinieri, dopo diversi appostamenti, ieri sono entrati in azione arrestando un 45enne carpigiano, incensurato, noto libero professionista nel mondo della ristorazione. Addosso i militari gli hanno trovato 10 dosi già confezionate di cocaina ma il grosso era nella sua abitazione dove, in una successiva perquisizione, sono stati sequestrati due etti della polvere bianca. I carabinieri che lo tenevano d’occhio da tempo si sono travestiti da netturbini per lasciare libero campo al loro obiettivo e sono entrati in azione mentre il 45enne stava per per essere avvicinato da un acquirente. Poco ha potuto fare lo spacciatore, se non arrendersi di fronte alla flagranza e a quei due etti di cocaina trovati nel suo appartamento. L’uomo è ora rinchiuso nel carcere di Sant’Anna.


Riproduzione riservata © 2018 TRC