in:

E’ stato assolto perchè riconosciuto incapace di intendere e di volere. E’ stata questa la decisione del giudice

E’ stato assolto perchè riconosciuto incapace di intendere e di volere. E’ stata questa la decisione del giudice durante il processo, questa mattina, in rito abbreviato che si è tenuto in tribunale a Modena per Pier Luigi Garutti, il 66enne che nella notte del 13 aprile 2018 aggredì la moglie Nadia Sgarbi con un coltello mentre la donna stava dormendo nella loro villetta di Medolla in via Brescia. L’uomo tentò poi di togliersi la vita . La donna fu colpita alla gola con diversi fendenti ma i medici con un intervento lampo riuscirono a salvarle la vita fu lo stesso Garutti a chiamare i soccorsi ma ai carabinieri fu presto chiaro che l’autore del tentato omicidio era proprio il marito della donna. L’uomo venne arrestato. Per l’uomo, difeso dall’avvocato Gianluca Barbiero è stata disposta la libertà vigilata presso una casa di cura per tre anni.


Riproduzione riservata © 2019 TRC