in:

Sono state festività natalizie spettacolari per gli amanti della montagna e dello sci nel Comprensorio del Cimone

Sono state festività natalizie spettacolari per gli amanti della montagna e dello sci nel Comprensorio del Cimone.
Il lungo periodo iniziato già a dicembre, passando poi per il Natale fino all’Epifania non poteva che concludersi domenica 7 gennaio con lo spettacolo dei Maestri della Scuola di Sci del Cimone che hanno dato vita ad un’esibizione sulla pista del Colombaccio: curve “pitturate” con ritmo ed eleganza, elogio allo sport e al divertimento all’aria aperta.
Come detto è stato un inizio di stagione invernale davvero di qualità sul Cimone con numeri di presenze che non si registravano da anni.
Dopo l’apertuta degli impianti anticipata, addirittura da record il 18 novembre, e la neve caduta dal cielo abbondante e in diverse trance, sono stati tantissimi gli appassionati saliti in quota. Praticamente tutto esaurito durante le feste nei quattro comuni del comprensorio, Sestola, Fanano, Montecreto e Riolunato.
Soddisfazione naturalmente per chi sulle piste ha potuto sciare spostandosi con neve di qualità da Passo del Lupo, al Cimoncino, dalle Polle e fino a Montecreto, ma anche per i tanti addetti ai lavori del Consorzio del Cimone, per gli operatori della montagna, le attività commerciali e per tutto l’indotto che il turismo genera in Appennino.
Terminate le festività natalizie, prosegue ovviamente la stagione bianca del Cimone. Nonostante qualche pioggia, in quota le temperature non si sono alzate particolarmente, sulle piste ancora dai 70 ai 90 cm di neve, gli sciatori continuano a scendere in pista e le previsioni meteo indicano giornate anche soleggiate per questa settimana e possibili nevicate in montagna a inizio della prossima.


Riproduzione riservata © 2018 TRC