in:

Questo condominio è così come lo si vede oggi da cinque anni e mezzo, dalle scosse del 2012. Tutto è fermo

Questo condominio è così come lo si vede oggi da cinque anni e mezzo, dalle scosse del 2012. Tutto è fermo, immobile da allora. Dentro ci vivevano 14 famiglie che da quel maggio aspettano di rientrarvi e che questa mattina hanno protestato sotto gli uffici del Comune di Bomporto chiedendo spiegazioni ai continui rimandi sul progetto di recupero del condominio. Nel frattempo le vite di queste persone sono andate avanti, due persone sono mancate, qualcuno sta combattendo con gravi problemi di salute e la rabbia, espressa nel confronto aperto col sindaco Alberto Borghi, è tanta.
In realtà i progetti presentati negli anni sul condominio “Il Mulino” di Via Gorghetto sono stati due, il primo del 2013 fu bocciato sul secondo mood che risale al novembre 2016 e che parla del recupero dello stabile arrivano continue richieste di integrazioni.
Nel corso del confronto acceso con i residenti il sindaco Borghi è riuscito a parlare anche con i tecnici che seguono il progetto, che, va detto, non rientra in residenza pubblica bensì privata. Dai tecnici ha avuto rassicurazioni sul progetto che ora verrà presentato formalmente in esame


Riproduzione riservata © 2017 TRC