in:

Cien diventa Cpr. La possibilità, ha confermato Muzzarelli, è al vaglio del ministero degli interni e della Regione

Nel corso del consiglio comunale di oggi, rispondendo a un’interrogazione del Pd, il Sindaco Muzzarelli ha dato una notizia destinata a far discutere. Come avevamo già anticipato nel corso dell’estate, il primo cittadino non ha escluso la possibilità che l’ex Cie di Modena diventi un Cpr, uno dei centri di permanenza per i rimpatri istituiti dal Ministro Minniti. La possibilità, ha confermato Muzzarelli, è al vaglio del ministero degli interni e della Regione. Nel caso la decisione cada sull’utilizzo dell’ex Cie, il sindaco ha ribadito le sue richieste a Minniti e Bonaccini e cioè che il Cpr di Modena sia dotato di personale qualificato, aggiuntivo e non sottratto al numero delle forze di polizia operanti oggi in città. E soprattutto che all’interno della struttura siano garantiti i diritti umani e la dignità degli stranieri detenuti in attesa di espulsione.


Riproduzione riservata © 2017 TRC