in:

Primo giorno stamattina a Modena per il campo estivo per ragazzi “Anch’io sono la Protezione Civile”. 24 ragazzi delle scuole medie impareranno impareranno a conoscere come funziona la Protezione Civile

Casco, borraccia e giubbotto catarifrangente. Lo stretto indispensabile per affrontare una settimana da volontario della Protezione Civile, imparando in prima persona come funziona e come si opera nei casi di emergenza, e non solo. Il campo estivo, gratuito, coinvolge per il secondo anno 12 ragazzi e 12 ragazze delle scuole medie, che nel corso della settimana completeranno, sotto la guida dei volontari, l’allestimento di un vero campo attrezzato per le emergenze, con tanto di tende, presso l’area del centro logistico comunale di via Morandi. Tutti i giorni sono previste visite guidate, incontri teorici ed attività sul campo, approfondendo i principali rischi (incendi, alluvioni, ricerca dispersi), e con esercitazioni per imparare le tecniche di intervento (avvistamento e spegnimento incendi, attrezzature idrauliche, orientamento). Non mancheranno momenti ricreativi e di svago, sempre con un’attenzione particolare allo spirito di squadra e al mondo della Protezione Civile. Il campo durerà fino a sabato 27 agosto. Coinvolti nell’organizzazione più di 100 volontari, che guideranno i ragazzi nel toccare con mano la vita della Protezione Civile. L’esperienza servirà anche per formare i volontari di domani, col motto che dà il nome alla al campo: “Anch’io sono la protezione civile”.


Riproduzione riservata © 2018 TRC