in:

San Prospero taglia il nastro al suo Jurassic Park. Il sindaco Sauro Borghi ha inaugurato l’inedito e originale allestimento del Parco di Villa Tusini.

San Prospero taglia il nastro al suo Jurassic Park. Il sindaco Sauro Borghi ha inaugurato l’inedito e originale allestimento del Parco di Villa Tusini, che fino al 28 febbraio sarà popolato dai giganti della preistoria. L’esposizione, curata da un’agenzia austriaca, presenta riproduzioni in scala 1:1 di oltre 50 esemplari di animali che milioni di anni fa erano i padroni incontrastati del pianeta, nelle ere conosciute del triassico e del giurassico. Ma c’è anche il mammut e altri esemplari di epoche più recenti e che nel corso della loro vita hanno incrociato la comparsa dell’uomo sulla terra. Un percorso suggestivo, reso fiabesco dalla tipica nebbia della Bassa. Un’esposizione che richiamerà scolaresche e famiglie da tutta la provincia e che riempie d’orgoglio il sindaco Borghi.


Riproduzione riservata © 2018 TRC