in:

Sole, nei prossimi giorni, perché l’estate non è certo finita, ma temperature più in linea con la media del periodo

Il grande caldo è passato e non dovrebbe tornare, si spera non per quest’anno almeno. Anche perché la quinta ondata di calore dell’estate 2017 ce la ricorderemo a lungo. Cinque giorni di temperature massime folli per il modenese: 40 gradi e oltre. Stessa cosa per altro a Bologna, mentre è andata persino peggio a Forlì: 43. E a creare poi anche maggior disagio le minime sempre ben salde sopra i 20 gradi: anche se non ci si può lamentare troppo se si pensa che a Reggio Calabria la notte tra il 4 e il 5 agosto la minima non è scesa sotto i 32. Comunque è passata, e anche se da domani le temperature torneranno gradatamente a salire, non raggiungeranno più i valori appena passati, o almeno non dovrebbero. Fino almeno a Ferragosto la situazione sarà gradevole, o almeno accettabile, con massime che torneranno a superare piano piano i 30 gradi, ma non di molto. E soprattutto minime che resteranno al di sotto dei 20 gradi. Anche il sud, entro domani, dovrebbe smettere di boccheggiare. Quindi sole, nei prossimi giorni, perché l’estate non è certo finita, ma temperature più in linea con la media del periodo, con le giornate che con l’arrivo di agosto hanno anche cominciato ad accorciarsi, ma niente ondate di calore in vista. Del resto quella appena passata appunto la ricorderemo a lungo, ma gli esperti del clima avvertono: andrà sempre peggio.

 

“Grazie a chi in questi giorni lavora per la città”, scrive il sindaco Muzzarelli. Il lungo ponte di Ferragosto vede una Modena aperta a tante iniziative: mostre, musei, luoghi d’arte di storia aperti a beneficio di chi è rimasto in città. Per chi ama la rossa del Cavallino, al Mef, museo Enzo Ferrari, è visitabile in questi giorni di festa la mostra “Driving with the stars”. Domani e martedì 15 agosto, dalle 21.15, a ingresso libero, Salotto in piazza 20 Settembre, si comincia con l’attrice e cantante Francesca taverni. Martedì 15, dal vivo musicisti e cantanti proporranno le arie più note del barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini.  Lunedì 14 agosto alle 21 appuntamento con il fotografo, Beppe Zagaglia, con proiezioni, letture, aneddoti e musica, alle 21 ai Giardini Ducali. Con Piacere Modena, dalle 19 prodotti enogastronomici tipici.


Riproduzione riservata © 2017 TRC