in:

L’Emilia-Romagna è stata la prima Regione in Italia ad approvare una legge che riconosce il ruolo del Caregiver

anziani

L’Emilia-Romagna è stata la prima Regione in Italia ad approvare una legge che riconosce il ruolo del Caregiver, ossia di chi assiste familiari non autosufficienti, anziani, malati o disabili. Le linee guida della legge sono state illustrate oggi a Bologna nella “Giornata regionale dedicata alla figura del caregiver” nell’ambito della settima edizione di “Caregiver Day – Mi prendo cura di te”, in programma dal 3 al 31 maggio. Ad aprire il Convegno in Regione, la vicepresidente con delega al Welfare Elisabetta Gualmini, che poco meno di un mese fa ha presentato a Roma il “modello cargiver dell’Emilia Romagna”, un modello che ha fatto da apripista alla legge nazionale.
Secondo l’ultima indagine condotta dall’Istat nel 2011 sarebbero circa 300mila in Emilia-Romagna le persone che, nel contesto familiare, prestano regolarmente attività di cura ad adulti anziani, malati, disabili. La legge regionale introduce provvedimenti significativi per coloro che svolgono questo ruolo: tra gli altri, la possibilità di avere sostegno psicologico ed economico, supporti anche temporanei per essere coadiuvati nell’assistenza, e il riconoscimento delle competenze acquisite al fine di favorire il rientro nel mercato del lavoro.


Riproduzione riservata © 2017 TRC