in:

Insegnanti di matematica cercasi. E’ emergenza in Italia, ma anche in Emilia Romagna non mancano le segnalazioni.

Insegnanti di matematica cercasi. E’ emergenza in Italia, ma anche in Emilia Romagna non mancano le segnalazioni. Quando Venditti cantava «la matematica non sarà mai il mio mestiere» in Notte prima degli esami non immaginava forse sarebbe diventata una vera profezia, perché oggi è un grido d’allarme diffuso. Gli insegnanti di matematica nella scuola si trovano ormai col conta gocce e le cattedre di ruolo rimangono vuote, un problema che inizia a farsi sentire, per i pochi iscritti alle facoltà di matematica e per la scelta alla laurea di andare nel privato.
Stesso problema riguardo gli insegnanti di sostegno. Migliaia di cattedre in tutta italia sono state restituite al Ministero perchè le scuole e i territori non erano in grado di coprirli per mancanza di personale adeguatamente preparato.
Problema numero tre (non certo per ordine) è il caos totale che regna intorno al concorso e al sistema che regola il reclutamento di docenti per le scuole superiori.
Il più c’è Quota cento. Se passerà, anche nel mondo della scuola in tantissimi (si parla di 70.000 insegnanti) ciglieranno l’occasione per uscire e andare in pensione. Questo aprirebbe nuovi spaqzi per insegnanti nuovi e giovani ma si rischierebbe comunque un cortocircuito, se non viene fatto un concorso.


Riproduzione riservata © 2018 TRC