in:

Due casi sospetti di tubercolosi, ancora in corso di accertamento, sono stati registrati per due bambini che frequentano la scuola d’infanzia comunale ‘Rodari’

Due casi sospetti di tubercolosi, ancora in corso di accertamento, sono stati registrati per due bambini che frequentano la scuola d’infanzia comunale ‘Rodari’ di Scandiano, nel reggiano. Lo comunica l’Ausl di Reggio Emilia. La nota sul sito spefica anche che: “i bambini sono attualmente ricoverati per i controlli previsti e la terapia antibiotica specifica e le loro condizioni non destano preoccupazione”.

Considerata fino agli anni 50 una malattia grave, la Tbc è divenuta oggi nei paesi occidentali più facilmente diagnosticabile e soprattutto curabile grazie a nuovi farmaci. Dopo un progressivo calo di infezioni, sempre nel mondo occidentale, oggi la tubercolosi ha segnato un inaspettato ritorno.

La diffusione della tubercolosi avviene da persona a persona. I batteri vengono immessi nell’aria quando un soggetto con TBC del polmone o della gola tossisce, starnutisce, parla o canta. Gli individui nelle vicinanze possono respirarli e venire infettati.


Riproduzione riservata © 2018 TRC