in:

E mentre al parco Ferrari continuano le prove, Vasco Rossi si ritaglia anche qualche ora al Grand hotel di Rimini

La combriccola del Blasco fa ormai tappa fissa al parco Ferrari dove i sound check sono diventati un appuntamento fisso per fan e curiosi che attorno alla zona transennata cercano lo spiraglio migliore per vivere in anteprima qualche minuto dello show. Tra una settimana esatta Modena Park sarà realtà. La febbre sale e il concerto evento per festeggiare i quarant’anni di carriera di Vasco Rossi prende forma. La scaletta è fatta, ovviamente non ufficiale, ma tra le colonne portanti del repertorio del comandante ci sarà spazio anche per qualche amico, come quello di una vita Gaetano Curreri, alle cui mani saranno affidate al pianoforte le note di Anima fragile. Tra una prova e l’altra Vasco si è ritagliato anche qualche ora in Riviera, al Grand Hotel di Rimini, a un passo dalla spiaggia in cui sarà allestito il megaschermo che permetterà di seguire Modena Park in tempo reale. Con o senza la sua presenza sul palco del parco Ferrari la macchina non si ferma, ogni tassello si sta sistemando al proprio posto. Come quello che porterà cinquecento residenti della zona del parco che più avranno a che fare con gli inevitabili disagi legati al concerto ad assistere alle prove generali del 29 giugno. 500 biglietti assegnati on line in meno di dieci minuti.


Riproduzione riservata © 2017 TRC