in:

La proprietà ha dato la disponibilità per un incontro il 20 dicembre. I lavoratori, senza stipendio da due mesi, mantengono lo stato di agitazione.

Dopo due giorni di protesta ‘in silenzio’ nei tg, i dipendenti del gruppo E’tv hanno scioperato e manifestato a Reggio Emilia, davanti alla sede di Interacciai e Privata Leasing, aziende di proprietà della famiglia Spallanzani, editore di riferimento del gruppo tv. Al presidio erano presenti lavoratori di E’tv-Rete7 e di E’tv-Marche, con i rappresentanti Cgil, Cisl, Aser e Sigim. Sono tornati a chiedere l’erogazione degli stipendi, che mancano da due mesi, delle relative busta paga e di altre spettanze. I lavoratori – spiega una nota – continuano inoltre a chiedere, nell’ipotesi di cessione delle attività televisive, di individuare un soggetto che sia in grado di garantire futuro e
continuità all’impresa. La proprietà ha dato la disponibilità per un incontro da fissare nella giornata di martedì prossimo 20 dicembre. I dipendenti continuano dunque lo stato di agitazione,
pronti ad altre iniziative.


Riproduzione riservata © 2018 TRC