in:

La ragazza, che aveva ben visto il costoso Rolex che l’uomo portava al polsi, gli ha preso il braccio bisbigliandogli all’orecchio

Si trovava in sella alla sua bicicletta, intento a tornare a casa dopo aver fatto delle spese in centro, quando è stato avvicinato da una sconosciuta. Dapprima la richiesta di un informazione stradale, poi l’indicazione della via d’uscita dal quartiere e, quando l’uomo si è fermato la ragazza, che aveva ben visto il costoso Rolex che l’uomo portava al polsi, gli ha preso il braccio bisbigliandogli all’orecchio frasi non troppe chiare. Infastidito per il comportamento invasivo della donna, l’uomo seppur a fatica riusciva a far mollare la presa riuscendo ad allontanarsi. Arrivato a casa, il 70enne pensionato, comprendeva immediatamente l’anomala condotta avuta dalla ragazza. La donna infatti l’aveva avvicinato in maniera pretestuosa con un unico intento: quello di strappargli il Rolex da 6mila euro che l’anziano portava al polso e che giunto a casa si accorgeva di non avere più. Materializzato di essere rimasto vittima di un furto l’uomo si è presentato ai carabinieri della stazione di Reggio Emilia Santa Croce formalizzando la denuncia. L’accurata descrizione della donna da parte della vittima ha permesso ai carabinieri di concentrare le indagini su una 25enne residente a Milano che peraltro nel recente passato era stata denunciata sempre dai carabinieri di via Adua per analogo colpo ai danni di altro reggiano.Riconosciuta dalla vittima, la 25enne veniva quindi denunciata alla Procura reggiana con l’accusa di furto con strappo.


Riproduzione riservata © 2018 TRC