in:

Un deposito abusivo di rifiuti speciali e pericolosi, in un’area di oltre 10mila metri quadri, è stato sequestrato nel territorio di Faenza

Un deposito abusivo di rifiuti speciali e pericolosi, in un’area di oltre 10mila metri quadri, è stato sequestrato nel territorio di Faenza (Ravenna) dalla sezione aerea della Guardia di Finanza di Rimini. La superficie era stata individuata durante una ricognizione aerea: c’erano rifiuti di vario genere a cielo aperto e decine di auto e mezzi agricoli abbandonati. Le Fiamme gialle, in collaborazione con l’Arpae, sono intervenute nell’area, risultata di proprietà di un’azienda agricola che produce di piante grasse, da frutta e palme. Il responsabile della società è stato segnalato alla Procura di Ravenna per reati ambientali. o riferisce l’Ansa.


Riproduzione riservata © 2018 TRC