in:

La Polizia di Stato di Reggio Emilia è intervenuta, sollecitata da una trentunenne madre di due figli

La Polizia di Stato di Reggio Emilia è intervenuta, sollecitata da una trentunenne madre di due figli, che ha riferito di temere per la propria incolumità per l’escalation di minacce e violenze commesse, talvolta alla presenza dei figli minori, dall’ex convivente. Il Gip del Tribunale di Reggio Emilia, accogliendo la richiesta del pm, ha disposto per l’uomo la misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa e dell’obbligo di dimora nel comune di residenza.


Riproduzione riservata © 2018 TRC