in:

A causa del maltempo ed in particolare del forte vento che sta flagellando la costa. E’ sempre sotto sequestro

Non c’è pace per la Lady Aziza, la nave che la mattina del 28 dicembre 2014 di fronte al porto di Ravenna urtò il mercantile turco Gokbel facendolo affondare con la conseguente morte di sei
degli 11 marittimi a bordo. A causa del maltempo e del forte vento la scorsa notte la nave, attraccata nell’ultimo tratto del portocanale ravennate, ha rotto di ormeggi mettendosi di
traverso e facendo scattare l’intervento della capitaneria di Porto e dell’autorità Portuale. Da tempo messa all’asta, si trovava in quel punto dal giorno della collisione sotto sequestro conservativo.


Riproduzione riservata © 2017 TRC