in:

I malviventi, calatisi dal lucernaio, all’arrivo dei carabinieri fuggono. Recuperata auto rubata abbandonata in mezzo alla strada

Si sono calati dal lucernario per compiere un furto ai danni di un’azienda di Reggio Emilia, leader nel settore del ciclo che distribuisce per l’Italia alcuni dei marchi prestigiosi del settore della bicicletta, ma il rapido intervento dei carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia di Reggio Emilia, allertati dall’attivazione dell’allarme ha sventato il colpo costringendo i malviventi alla fuga. E’ accaduto martedì’ notte quando poco dopo l’una e mezza giungeva alla centrale operativa del comando provinciale d Reggio Emilia l’allarme di furto presso un’azienda del capoluogo reggiano. L’allarme immediatamente è stato girato agli equipaggi in circuito del nucleo radiomobile della compagnia di Reggio Emilia che subito intervenuti hanno messo in fuga i ladri. Ladri che sono stati costretti a fuggire a piedi giacché il rapido intervento dei carabinieri ha permesso di recuperare una Fiat Stilo, abbandonata in mezzo alla strada con le portiere aperte ed ancora in moto, risultata rubata a Montecchio Emilia il 7 ottobre scorso. E mentre nel capoluogo scattavano le ricerche dei malviventi la ricognizione eseguita sul posto consentiva di appurare che la banda si era calata all’interno dell’azienda dal tetto passando dal lucernario che veniva forzato. Una volta dentro però i malviventi sentendo l’arrivo delle sirene dei carabinieri desistevano da ulteriori intento dandosi alla fuga con la Fiat Stilo poi abbandonata di tutta fretta in mezzo alla strada per non essere presi dai carabinieri. Il recupero dell’autovettura usata dai malviventi potrebbe portare alla svolta investigativa nell’identificazione e la cattura della banda. Al riguardo infatti sull’autovettura rubata i carabinieri hanno proceduto ai dovuti rilievi per cercare di trovare anche in sede scientifica una svolta investigativa in quanto gli operanti hanno proceduto all’esaltazione delle impronte digitali che verranno inviate al Reparto Investigazioni Scientifiche Carabinieri di Parma per le indagini di comparazione con i soggetti pregiudicati censiti in Banca Dati.


Riproduzione riservata © 2017 TRC