in:

Rapina in villa, anzi al castello. E’ accaduto la scorsa notte a Scandiano: picchiata la proprietaria. Presi gioielli, denaro e armi

Rapina in villa, anzi al castello. E’ accaduto la scorsa notte a Scandiano (Reggio Emilia), presso il noto Castello della Torricella a Ventoso, ed occupato dalla famiglia Toscano Cugini. Secondo quanto ricostruito dai carabinieri, che si occuopano delle indagini, attorno alla mezzanotte scorsa, la proprietaria dell’immobile, uscita dall’abitazione diretta alla stalla dove custodisce il proprio cavallo, si è imbattuta in due malviventi parzialmente travisati che si erano introdotti nella proprietà. Gli uomini, che probabilmente pensavano non ci fosse nessuno e speravabno quindi di fare un furto in fretta, avendo capito ed approfittando del fatto che la donna era in quel momento sola in casa, hanno reagito immobilizzandola con un cavo di un caricabatteria trovato sul posto.  La donna ha cercato di reagire ai rapinatori, che per tutta risposta l’hanno percossa e ferita due volte con un coltello da cucina alle braccia. Alla fine sono riusciti a farsi consegnare più di 4.000 euro in contanti, oltre ad alcuni monili in oro e due pistole, una  Beretta semiautomatica ed una da tiro a segno di piccolo calibro. I due malviventi si sono quindi dati alla fuga lasciando la vittima legata. La donna è riuscita a liberarsi solo dopo le 3 ed ha chiesto aiuto ai vicini, che hanno avvistato il 112.


Riproduzione riservata © 2017 TRC