in:

Guidava in auto ubriaca, con un tasso alcolemico circa di cinque volte superiore al limite consentito, pur avendo con sè in auto la figlia

Guidava in auto ubriaca, con un tasso alcolemico circa di cinque volte superiore al limite consentito, pur avendo con sè in auto la figlia minore, mettendo in pericolo quindi non solo l’incolumità altrui e la propria ma anche quella della figlioletta. Una donna polacca, 32 anni, residente a Rimini, nubile e disoccupata, è stata fermata dai carabinieri di Cesenatico perchè hanno notato l’auto viaggiare a zig zag. E’ stata denunciata e la patente ritirata. La stessa cosa è accaduta a un italiano 45enne di Savignano sul Rubicone, coniugato ma anche lui disoccupato, trovato a guidare di notte ubriaco a San Mauro Pascoli. Come per altro un altro 50enne di Cesenatico, sorpreso nelle stesse condizioni. Infine, sempre i carabinieri, hanno denunciato per omissione di soccorso un’italiana, cinquantacinquenne, residente a Rimini, nubile, nullafacente. La donna, alcune sere fa, alla guida della propria autovettura, dopo essersi resa responsabile, in Longiano, via Emilia, di un incidente stradale – si era scontrata con una moto guidata da un 40enne rimasto ferito, con prognosi di 15 giorni – si allontanava senza prestargli soccorso. E’ stata ritracciata poco dopo mentre cenava in un ristorante che si trrovava a breve distanza.


Riproduzione riservata © 2017 TRC