in:

Trovato un macete e un coltello da cucina: potrebbero essere le armi usate in occasione dell’aggressione di un cittadino cinese, ancora ricoverato in ospedale.

E’ stato accoltellato al ventre alcune sere fa, all’ospedale Santa Maria Nuova è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico. In attesa che l’uomo si riprenda per poter essere sentito in merito ai fatti, le indagini continuano. E i Carabinieri del Nucleo Investigativo di Reggio Emilia, coordinati dalla Procura, nella tarda serata di ieri hanno rinvenuto (grazie alla segnalazione di un cittadino), nascoste in un’aiuola di Via Gobetti (laterale di Via Turri, poco lontano dal luogo dove è avvenuta l’aggressione), le armi, un macete ed un coltello da cucina. Secondo i Carabinieri potrebbero essere quelle utilizzate dallo sconosciuto per ferire il 39enne cittadino cinese di Rovigo. Circostanza che peraltro verrebbe confermata dalla descrizione delle stesse armi fornita da alcuni testimoni sentiti dai Carabinieri in merito all’accoltellamento. Le due armi sono in mano ai Ris.


Riproduzione riservata © 2018 TRC