in:

“L’eterno e il tempo tra Michelangelo e Caravaggio” apre la stagione delle grandi mostre.

Da febbraio a giugno i Musei San Domenico di Forlì diventano una tappa importante per gli appassionati, con la mostra allestita negli spazi ulteriormente qualificati con l’allargamento del complesso nell’adiacente chiesa conventuale di San Giovanni Apostolo completamente restaurata. Michelangelo a Caravaggio sono i due estremi, i grandi nomi noti, ma in mezzo ci sta la ricca vicenda del Cinquecento. Quello fra il compimento della cappella Sistina di Michelangelo e la morte di Caravaggio è uno dei periodi più avvincenti e stimolanti per la storia dell’arte e per il passaggio ai fondamenti della modernità. 190 le opere esposte di 50 artisti, una mostra sontuosa che racconta il Cinquecento come mai era stato fatto prima.


Riproduzione riservata © 2018 TRC