in:

Si è spento a Piacenza lo scultore Paolo Perotti

Si è spento a Piacenza lo scultore Paolo Perotti, uno degli artisti del panorama locale più noti dell’Emilia e non solo. Classe 1928 e figlio d’arte, si era formato all’istituto Gazzola di Piacenza e successivamente al Toschi di Parma. Nel 2010 era stato insignito dai Canonici della Basilica di Sant’Antonino del prestigioso riconoscimento dell'”Antonino d’Oro” che gli era stato conferito in onore alla sua arte e al suo contributo nel panorama scultoreo moderno e dell’arte sacra. Sono sue le sculture che si trovano in gran parte delle chiese e delle basiliche di Piacenza. Anni fa però aveva anche realizzato il momento a Cristoforo Colombo che si trova a Los Angeles. Lo scultore Perotti era soprattutto noto per la sua indole modesta e la sua umiltà: due qualità che lo portavano molto spesso, ad esempio, a non firmare le sue opere d’arte: “La firma è quasi un atto di superbia – disse una volta in un’intervista – e poi gli antichi non firmavano”.


Riproduzione riservata © 2018 TRC