in:

Domani partiranno le operazioni di disinfestazione. “Nessun allarme” sottolinea il sindaco.

Attivato il protocollo di disinfestazione straordinaria. A Soliera infatti si registra il primo caso di persona affetta dal virus Chikungunya. La notizia arriva arriva dall’Ausl di Modena. Per la persona affetta dal virus sono state attivate tutte le procedure di controllo, ma non è stata ricoverata. L’Amministrazione comunale solierese ha disposto, in via precauzionale, una serie di interventi di disinfestazione straordinaria, che verranno eseguiti domani, lunedì 18 e martedì 19 agosto (dalle ore 2 alle ore 4) nella zona interessata ovvero l’area di via 1° Maggio (nel tratto compreso tra via Grandi e via della Pace), via Grandi (nel tratto compreso tra via 1° Maggio e via Menotti), via Ciro Menotti, via Cavour, via Rino Gaetano, via Lucio Battisti, via Ivan Graziani e via Fabrizio De Andrè. Gli operatori comunali e della Polizia Municipale stanno comunicando in queste ore la disinfestazione direttamente a casa dei residenti della zona interessata e con l’affissione di volantini per coloro che non fossero in casa. I residenti dovranno limitarsi a semplici misure di precauzione come tenere chiusi i vetri delle finestre e le porte durante l’intervento, tenere al chiuso gli animali domestici e raccogliere (o proteggere in modo ermetico) verdura e frutti degli orti.
“Nessun allarme”, precisa il sindaco Roberto Solomita, “abbiamo attivato tutte le necessarie azioni precauzionali per impedire la diffusione del virus”.
La Chikungunya è una malattia di origine virale, causata da un virus della famiglia delle Togaviridae, trasmessa tramite la puntura di zanzara tigre. Bacino endemico della malattia sono diverse zone tropicali. Per ulteriori informazioni, i cittadini possono rivolgersi alla Centrale Operativa di Polizia Municipale dell’Unione Terre d’Argine (059-649555)


Riproduzione riservata © 2018 TRC