in:

La Virtus domani sera alle 20.45 ospita Caserta alla Unipol Arena. Coach Valli presenta una sfida che non si può sbagliare

 

Il manifesto della sfida contro Caserta è tutto qui. Essenziale, scontato, ma quanto mai vero. Giorgio Valli non si nasconde, pur nella piena emergenza di una Virtus davvero sfortunata. Il capitano è assente, rimpiazzarlo temporaneamente col mercato sembra al momento molto complicato, considerando che la società e il tecnico non cercano solo qualcuno per far presenza. L’obiettivo è tornare a blindare una Unipol Arena violata da Capo d’Orlando per la prima volta in regular season nel 2015. L’aiuto dei tifosi, che hanno iniziato a chiedere di più, sarà fondamentale. Il momento di Caserta è assolutamente identico. Senza Peyton Siva e Jones, e anche loro con tre sconfitte consecutive. E con Dell’Agnello che deve vendicare l’esonero patito a Pesaro lo scorso anno dopo il ko con i bianconeri. Di fronte i due peggiori attacchi di questo inizio, le due peggiori squadre al tiro da due punti, e nel caso della Virtus anche ultima nel tiro da tre. Un problema di fiducia, una scossa psicologica che può e deve arrivare in un match che si preannuncia brutto, sporco e cattivo, ma anche intenso.


Riproduzione riservata © 2018 TRC