in:

Dalla Polizia di Stato di Bologna. 6 gli uomini arrestati, uno di loro è stato in carcere per un duplice omicidio commesso in Puglia

In un mese hanno commesso due rapine in altrettanti istituti bancari di Bologna per un bottino complessivo di circa 170 mila euro e mentre si apprestavano a compierne una terza sono stati arrestati. A finire in manette, il due ottobre, sono 6 uomini, 4 catenesi e due bolognesi, specializzati nelle rapine in banca. Si tratta di Carmelo Galeandro, Giovanni Fiorenza, Gabriele Ganassi, Gabriele Lo Bianco, Luigi Grasso e Giuseppe Borchiero quest’ultimo soprannominato Harry Potter e considerato il capo dell’organizzazione. L’indagine degli agenti della squadra mobile della Questura di Bologna è iniziata lo scorso 14 giugno quando ad essere presa di mira dai 6 rapinatori è stata la Banca di Milano di via Dozza a Bologna: bottino 100 mila euro. A distanza di un mese, il 28 luglio, le forze dell’ordine registrano un’altra rapina alla Cassa di Risparmio di Ravenna in via Ferrarese. La base operativa della banda era l’abitazione di Carmelo Galeandro, pugliese trasferitosi anni fa a Bologna, che insieme a Gabriele Ganassi era il basista. Due di loro, Grasso e Fiorenza sono incensurati ed erano coloro che entravano in banca e di fatto commettevano la rapina

 


Riproduzione riservata © 2018 TRC