in:

Anche 35mila euro contante, scoperto dopo controllo dei carabinieri di Bologna

Nell’abitazione di un 52enne italiano, sottoposto ad arresti domiciliari, i carabinieri hanno trovato in seguito ad un controllo una pistola semiautomatica, diverso quantitativo di droga (eroina, cocaina e hascisc) e banconote in contante per circa 35mila euro. L’uomo è stato condotto in carcere dai militari di Bologna: l’accusa è di detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti e detenzione di armi clandestine. Giovedì sera, durante i consueti controlli nei confronti dei soggetti sottoposti agli arresti domiciliari, i carabinieri sono infatti andati a casa del 52enne – che recentemente aveva ricevuto la misura restrittiva a seguito di reati commessi in materia di sostanze stupefacenti – e appena entrati in casa i militari si sono insospettiti quando hanno visto che sopra un mobile del soggiorno c’erano un coltello con la lama sporca di una sostanza e una bilancia elettronica di precisione. In seguito alla perquisizione i carabinieri hanno trovato 43.95 grammi di cocaina e 68.75 grammi di eroina, racchiusi in un sacchetto insieme ad un’altra bilancia di precisione, vario materiale per il confezionamento della sostanza stupefacente (come forbici e sacchetti di plastica), scatole di medicinali e 10.900 euro disposti in mazzette da 30 euro. Due coltelli a serramanico, con la lama sporca di droga e – nascosti in un mobile in cucina – hanno trovato 56.25 grammi di cocaina, altre mazzette di denaro per un totale di 25.100 euro, una pistola semiautomatica Tokarev TT-33 calibro 7,62, prodotta in Russia nel 1947 e mai immatricolata in Italia, e 69 cartucce. Inoltre, sono state recuperate 12 fiale piene di metadone, 2.40 grammi di hashish e 0.50 grammi di eroina.


Riproduzione riservata © 2018 TRC