in:

Nella settimana in cui è attesa la risposta del Ministero sul progetto alternativo al passante di mezzo di Bologna, la discussione sul tema è sempre calda

Una dichiarazione congiunta per ribadire la contrarietà al passante sud. A Firmarla sono cinque sindaci del Pd della cintura di Bologna pronti alla mobilitazione . “Diciamo no al passante sud”, dichiarano insieme Massimo Bosso di Casalecchio, Stefano Mazzetti di Sasso Marconi, Gabriele Minghetti di Pianoro, Isabella Conti di San Lazzaro e Luca Lelli di Ozzano, annunciando di essere pronti ad avviare una raccolta firme. L’idea, che ancora trova dei sostenitori (nei giorni scorsi ne ha parlato, ad esempio, il sottosegretario leghista Lucia Borgonzoni), ha mosso i primi cittadini a impugnare carta e penna per scrivere il testo proprio nella settimana in cui il Ministero dovrebbe sciogliere le riserve e svelare il progetto alternativo al passante di mezzo. “È riemersa la proposta di risolvere il problema del nodo tangenziale-autostrada di Bologna tramite la realizzazione del cosiddetto ‘passante sud’, un’opera che fu gia’ valutata e scartata oltre 20 anni fa- scrivono i primi cittadini dem- per il suo devastante impatto ambientale, per i suoi rischi idrogeologici e soprattutto per l’incapacita’ di dare una risposta adeguata alla viabilita’ bolognese”. Rischi e criticita’ “ribaditi anche recentemente nel corso della Via del cosiddetto Passante di mezzo”, aggiungono i sindaci. “Il Passante sud intercetterebbe una quota minoritaria dei mezzi che ogni giorno attraversano il nodo bolognese- continua la dichiarazione congiunta- e lascerebbe del tutto irrisolto il problema della tangenziale”. Inoltre, il Passante sud “non intercetterebbe nessuna delle otto strade radiali bolognesi e quindi non avrebbe la capacita’ di accogliere e distribuire il traffico locale”, aggiungono i sindaci. L’ipotesi a sud, poi, “avrebbe un costo enormemente superiore ad ogni altra ipotesi sin qui studiata”. In conclusione, “se il Governo dovesse mai scegliere di rilanciare lo scellerato progetto del Passante sud- annunciano i sindaci- siamo pronti a mobilitarci assieme ai nostri concittadini avviando una raccolta firme”.


Riproduzione riservata © 2019 TRC