in:

Magistrati e avvocati hanno sostenuto un corso sulla rianimazione

Un defibrillatore per magistrati e avvocati. Lo ha donato la Croce Rossa Italiana, nel corso di
una cerimonia che si è tenuta nella sala riunioni della Procura Generale di Bologna. Lo strumento salvavita, omaggio della Philips, è stato regalato alla sede giudiziaria al termine di
una “proficua collaborazione” con il comitato di Bologna della Croce Rossa, che ha portato all’organizzazione di giornate formative sulla rianimazione cardio-polmonare. Il corso è stato seguito da 60 persone tra dipendenti della Corte d’Appello, Procura Generale e Ordine degli avvocati. “Ringrazio la Croce Rossa – ha detto il Procuratore Generale Ignazio De Francisci -, posso dire di aver trovato in questa Procura un interesse ed un impegno veramente eccezionali sul tema della salute e della sicurezza sul lavoro”. Alla cerimonia erano presenti, tra gli altri, il presidente della Corte d’Appello Giuseppe Colonna, il direttore marketing Ireedem Philips Gianni Baravelli e la consigliera Cri sorella Teodora Tersigni.


Riproduzione riservata © 2018 TRC