in:

Domenica dalla mattina al pomeriggio si svolgeranno le operazioni di disinnesco e brillamento, che comporteranno l’evacuazione di diverse persone

Si sta lavorando intensamente al Pontelungo dove i militari del Genio Ferrovieri di Castel Maggiore stanno predisponendo una struttura di contenimento per minimizzare gli effetti del brillamento di un ordigno bellico. Domenica dalle 8:30 alle 17 quasi 4800 persone in un raggio di 500 metri dalla zona in cui si trova la bomba, dovranno lasciare le proprie abitazioni fino al termine delle operazioni. Il Comune ha già provveduto ad informare i residenti nella danger zone per i quali saranno a disposizione due punti d’accoglienza al Centro Sportivo Barca di via Raffaello Sanzio e al Cavina di via Biancolelli. I cartelli sono esposti alle fermate degli autobus e anche sulle vetrine dei negozi e la gente si è già organizzata.

Per i cittadini residenti nella zona che hanno necessità, saranno allestiti due punti di accoglienza accessibili dalle ore 7,30 fino a cessate esigenze presso:
– Centro Sportivo Barca – via Raffaello Sanzio 6
– Centro Sportivo Cavina – via Biancolelli 36.

È inoltre prevista l’attivazione di un presidio sanitario per persone che necessitano di particolare assistenza presso la Residenza Sanitaria Assistenziale “Villa Calvi”  in via Calvi 5. Per agevolare le richieste di informazioni e di assistenza  da parte della cittadinanza, i centralini dei quartieri Borgo Panigale e Reno saranno a disposizione nei seguenti orari:
lunedì – mercoledì – venerdì – sabato: dalle ore 8 alle ore 14
martedì e giovedì dalle ore 8 alle ore 17

Quartiere Borgo Panigale: telefono 0516418211
Quartiere Reno: telefono 0516177898 – 97


Riproduzione riservata © 2018 TRC