in:

Un contributo di 50 euro a figlio per le famiglie numerose proprietarie di casa, che abbiano precisi requisiti reddituali. Assieme al bonus arrivano anche un aiuto economico per chi è in affitto e nuovi fondi per far fronte all’emergenza sfratti

Il Comune di Bologna vara il bonus “compensa-Tasi’”, un contributo di 50 euro a figlio per le famiglie numerose proprietarie di casa, che abbiano precisi requisiti reddituali. Assieme al bonus arrivano anche un aiuto economico per chi è in affitto e nuovi fondi per far fronte all’emergenza sfratti. Il vicesindaco Silvia Giannini sottolinea che il bonus andrà alle famiglie con almeno due figli, un reddito Isee inferiore ai 20mila euro e un valore catastale della casa di proprietà inferiore agli 892,85 euro. Bisogna essere in regola con il pagamento della prima rata della Tasi. L’amministrazione calcola che potranno usufruire del contributo circa 4mila famiglie. Peraltro non si tratta di soldi “una tantum”, ma di un provvedimento “inserito nel bilancio pluriennale”. La domanda per ottenere il bonus potrà essere presentata online o, gratuitamente, attraverso i Caf.


Riproduzione riservata © 2018 TRC